I migranti ospiti dello Sprar senese raccontati in una mostra fotografica

Si intitola “Noisiamosoloandata” la mostra fotografica che sarà inaugurata a Siena venerdì 1° febbraio, alle ore 18 all’interno del negozio Mohsen, in via Pantaneto 128/130. L’esposizione raccoglie gli scatti realizzati da Alessio Duranti nell’incontro con i migranti del progetto Sprar, Sistema di Protezione per Rifugiati e Richiedenti Asilo, sul territorio senese ed è promossa dagli stessi soggetti coinvolti nel progetto Sprar, che ha come capofila la Società della Salute Alta Valdelsa – con i Comuni di Casole d’Elsa, Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi, Radicondoli e San Gimignano – ed è gestito da Arci Toscana e Arci provinciale di Siena. La mostra rimarrà allestita fino a venerdì 22 febbraio e sarà visitabile tutti i giorni nell’orario di apertura del negozio. All’inaugurazione parteciperanno anche Luca Vigni, direttore della Società della Salute Alta Valdelsa, Simone Ferretti, responsabile immigrazione Arci Toscana e il fotografo Alessio Duranti.

NoiSiamoSoloAndata sono le parole conclusive di una poesia di Erri De Luca e la mostra fotografica di Alessio Duranti, attraverso scatti che raccolgono volti, passioni, strette di mano e abbracci, vuole restituire ai visitatori, con un linguaggio diverso dalle parole, il senso e gli obiettivi del progetto Sprar. Il Sistema di Protezione per Rifugiati e Richiedenti Asilo rappresenta un sistema di accoglienza dei migranti che può funzionare, che non crea ghetti e che offre un’idea di integrazione partendo dalla scuola e dalla lingua, seguendo i beneficiari nei diversi aspetti burocratici e cercando di integrare anziché escludere.

3 settimane ago by in News. You can follow any responses to this entry through the | RSS feed. You can leave a response, or trackback from your own site.