Arci Siena su Suvignano: “Premiato impegno del territorio in difesa della legalità democratica”

“L’assegnazione della tenuta di Suvignano all’Ente Terre regionali toscane premia l’impegno di tutto il territorio senese, dalle istituzioni alle associazioni, che dalla sua confisca a oggi si sono battuti per dare alla tenuta di Suvignano il futuro che merita e per renderlo un luogo simbolo della legalità e del contrasto alla mafia”. Con queste parole Serenella Pallecchi, presidente dell’Arci provinciale di Siena commenta l’assegnazione della tenuta di Suvignano alla Regione Toscana, chiamata a gestirla insieme ai Comuni di Monteroni d’Arbia e Murlo.

“L’Arci provinciale di Siena – continua Pallecchi – è sempre stata al fianco di chi ha difeso questo bene, a partire dalle istituzioni locali e regionali che hanno sempre tenuto duro su questa vicenda, e saluta con grande piacere una notizia che tutti aspettavamo. La nostra associazione, forte dell’impegno a livello locale, regionale e nazionale nella promozione della legalità democratica, è a disposizione per collaborare e per creare sinergie nel dare nuova vita a Suvignano, promuovendo il suo riutilizzo produttivo e sociale e rendendolo un’esperienza pilota per numerose iniziative e progetti in provincia di Siena con un grande lavoro di squadra. Lo stesso che ha restituito Suvignano al suo territorio e alla sua comunità”.

3 settimane ago by in News. You can follow any responses to this entry through the | RSS feed. You can leave a response, or trackback from your own site.