“A Chiusi #nonsiamochiusi”: giovedì 24 maggio educazione alla legalità con Alessandro Gallo

Nuova tappa per “A Chiusi #nonsiamochiusi”, il progetto di educazione alla legalità promosso dall’Arci provinciale di Siena in collaborazione con il Comune di Chiusi. Giovedì 24 maggio, alle ore 10.30, gli studenti dell’Istituto d’istruzione superiore Valdichiana – sezione Einaudi Marconi di Chiusi incontreranno, nella Sala La Villetta, in via Santo Stefano, lo scrittore e attore teatrale Alessandro Gallo che presenterà i suoi libri “Tutta un’altra storia” e “Scimmie”. L’appuntamento è aperto a tutte le persone interessate e segue, a pochi giorni di distanza, l’incontro rivolto ad amministratori e dipendenti del Comune promosso in collaborazione con Avviso Pubblico, associazione di enti locali e regioni per la formazione civile contro le mafie, che ha visto la presentazione del rapporto 2017 “Amministratori sotto tiro” e ha affrontato i temi della corruzione e del Codice Antimafia nella pubblica amministrazione in compagnia di Pierpaolo Romani, coordinatore nazionale di Avviso Pubblico.

Il progetto “A Chiusi #nonsiamochiusi” fa parte del progetto G.R.ATT., Giovani Responsabili e Attivi per la legalità promosso da Arci Toscana e Associazione Le Discipline e finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito della Legge regionale 11/99 sull’educazione alla legalità democratica. Le iniziative di “A Chiusi #nonsiamochiusi”, inoltre, portano avanti il protocollo d’intesa firmato lo scorso dicembre da Comune di Chiusi e Arci provinciale di Siena per promuovere la cultura della legalità e della giustizia sociale attraverso azioni mirate e prevede incontri, attività e iniziative culturali rivolte agli studenti e alla comunità all’interno del progetto

Alessandro Gallo è nato a Napoli nel 1986 e oggi vive a Bologna. Scrittore, attore, editore e regista, lavora da anni nel campo dell’educazione alla legalità con progetti di teatro civile e ha pubblicato diversi romanzi su questi temi, quali quello autobiografico Scimmie, uscito nel 2011 e premio “Iride, Cava de’ Tirreni” nel 2012, che ha ispirato anche uno spettacolo teatrale; Andrea torna a settembre, 2014; Tutta un’altra storia, 2017. Gallo è anche coautore, insieme a Giulia Di Girolamo, del romanzo-inchiesta sulle mafie in Emilia-Romagna Non diamoci pace. Diario di un viaggio (il)legale, 2014; curatore delle antologie La giusta parte, 2011, e de La Grammatica di Nisida, 2013, vincitore del Premio Napoli Cultural 2013. Nel 2014 ha ricevuto anche la Medaglia d’argento al valor civile “Premio Carlo La Catena” per l’attività editoriale e per il teatro di impegno civile.

7 mesi ago by in News. You can follow any responses to this entry through the | RSS feed. You can leave a response, or trackback from your own site.